Banconote e deterrenza contro la falsificazione

In tutti i paesi vigono restrizioni giuridiche per quanto concerne la riproduzione dell’immagine delle banconote. La contraffazione di valuta costituisce reato, ma le restrizioni differiscono a seconda del paese. In alcuni è strettamente vietata qualsiasi riproduzione, anche per finalità artistiche o a scopo pubblicitario; in altri è invece consentito un uso limitato dell’immagine delle banconote, disciplinato da norme e requisiti specifici. Questo sito contiene informazioni riguardo alla riproduzione dell’immagine dei biglietti e collegamenti a siti nazionali che forniscono ulteriori indicazioni.

Il danno economico complessivo causato dalla contraffazione di valuta è in genere limitato per la società. Tuttavia, i cittadini e le imprese ne sono le principali vittime, poiché le banconote false non vengono rimborsate. Inoltre, il fenomeno può minare la fiducia nel sistema dei pagamenti, rendendo il pubblico riluttante ad accettare contante nelle transazioni.

Il Central Bank Counterfeit Deterrence Group (CBCDG) è responsabile di questo sito. Il CBCDG ha sviluppato il Counterfeit Deterrence System (CDS), teso a contrastare la falsificazione delle banconote mediante personal computer e dispositivi hardware e software per l’elaborazione di immagini digitali. Il CDS è stato adottato su base volontaria da diverse aziende nel settore dell’hardware e del software; il suo scopo è impedire a personal computer e dispositivi per l’elaborazione di immagini digitali di acquisire e riprodurre le immagini di banconote protette, ma non consente di risalire agli utilizzatori di questi strumenti.

Cliccando su una regione della carta geografica o selezionando dall’elenco una regione, un paese o una valuta, si possono ottenere informazioni su un determinato paese o sull’immagine della banconota che si intende utilizzare.

1.

Regioni:

Seleziona una regione dal menù a cascata oppure clicca sulla carta geografica.
 

Valuta:

Paesi:

Lingue:

CHF – franco svizzero Svizzera, Liechtenstein inglese, francese, tedesco

Autorità responsabile:

Recapiti:

Collegamenti:

Banca nazionale svizzera

Banca nazionale svizzera
Divisione Banconote e monete/Amministrazione
Bundesplatz 1
CH-3003 Berna
Svizzera

tel. +41 31 327 0211
fax +41 31 327 0228
e-mail: bargeld@snb.ch

Istruzioni

Immagini a bassa risoluzione delle banconote

Informazioni generali sulla riproduzione delle banconote:

È vietato modificare parzialmente le banconote, poiché ciò potrebbe confondere il pubblico.

Se un biglietto viene riprodotto soltanto in parte (ad esempio il volto di un personaggio o un’opera raffigurata sul retro della banconota), possono insorgere problemi di diritto d’autore, che non rientrano nella sfera di competenza della Banca nazionale svizzera.

Riproduzione sulla carta stampata:

Le riproduzioni non suscettibili di essere scambiate per banconote autentiche sono definite nel documento Istruzioni.

Per la riproduzione su carta stampata, la Banca nazionale svizzera offre in prestito immagini digitali (150 dpi) o campioni delle banconote (entrambi con la scritta “SPECIMEN” in diagonale). Questo materiale sarà inviato solo se è dichiarata la ragione per la quale si intende riprodurre le immagini dei biglietti e se sono accettate le clausole del “contratto” (inviando lettera firmata in cui figurano le condizioni). Inoltre, è severamente vietato cedere a terzi tale materiale, che deve essere restituito alla Banca. Gli utilizzatori sono ritenuti responsabili di limitare l’accesso al materiale ricevuto.

Tutti i negativi, le lastre, i positivi, i dispositivi di archiviazione digitale, i file di grafica, i supporti magnetici, i dispositivi di archiviazione ottica e gli altri strumenti e apparati utilizzati per realizzare l’illustrazione, che ne contengano immagini complete o parziali, devono essere distrutti o cancellati dopo l’uso finale previsto.

Riproduzione sui mezzi di informazione elettronici:

Per quanto riguarda le immagini digitali pubblicamente accessibili, le banconote possono essere riprodotte a condizione che vengano soddisfatti entrambi i criteri di seguito enunciati:

  • risoluzione non superiore a 72 dpi
  • scritta “SPECIMEN” stampata diagonalmente sulla riproduzione in un colore contrastante. La lunghezza della parola deve essere almeno pari al 75% di quella della riproduzione e l’altezza non deve essere inferiore al 15% di quella della riproduzione.